I miti sulla protezione solare

6 idee bizzarre sulla protezione solare

Ora che la bella stagione è ormai alle porte, cominciamo sempre a farci strane domande rispetto i miti sulla protezione solare. È vero che lo scrub toglie l’abbronzatura? È corretto fare le lampade solari per preparare la pelle al sole? L’SPF blocca la produzione di vitamina D? Tante sono dettate da detti comuni, ma questa volta cerchiamo di capire cosa è vero e come no rispetto ai miti sulla protezione solare.

I miti sulla protezione solare: perché no

Un numero non indifferente di queste “leggende” circola e il grave problema che orbita attorno alle stesse è che generano confusione e portano a pratiche scorrette.

Infatti, sono principalmente alla base di errori che potrebbero comportare danni alla pelle.

Tra i vari problemi in cui potremmo incorrere con un utilizzo scorretto della protezione solare ci sono rughe, macchie e, nel peggiore dei casi, cancro alla pelle.

TOP 3 DEI MITI DA SFATARE

– SPF 30 protegge il doppio di SPF 15
Falso!
Andiamo con ordine per capire meglio i diversi fattori. Un fattore di protezione solare 15 filtra circa il 93% dei raggi UVB. Un fattore di protezione solare 30 filtra il 97%. Infine, l’SPF 50 filtra il 98% dei raggi UVB.


– I solari con un alto fattore di protezione non favoriscono l’abbronzatura
Falso! Non esiste alcuna protezione solare che sia in grado di bloccare al 100% i raggi solari, nemmeno quelli con SPF 100, che al massimo, bloccano fino al 99%.


Le lampade solari preparano la pelle al sole
Abbronzarsi in questo modo non protegge affatto. Molti dei lettini solari della “vecchia guardia” sono nemici della nostra pelle. Infatti, emettono radiazioni a pochi centimetri ed emettono principalmente raggi UVA che penetrano più in profondità la pelle causando un danno cellulare maggiore rispetto ai raggi UVB. Questo però non vale, per le nuove lampade che invece usano una diversa tecnologia a raggi UVB.

I miti sulla protezione solare: quello che ancora non sapevi


– La protezione solare blocca la produzione di Vitamina D
Falso! La produzione di vitamina non ha nulla a che fare con l’utilizzo di solari. Se si ha carenza di Vitamina D è bene consultare il proprio medico.


– Lo scrub toglie labbronzatura
Falso! Lo scrub ha il grandissimo vantaggio di liberare la pelle dalle cellule morte e permettere dunque all’epidermide di abbronzarsi meglio. 

Restare all’ombra vuol dire poter evitare di usare la protezione solare
Falso! L’ombra non blocca totalmente tutti i raggi del sole; infatti anche qui, sono presenti circa al 50%. Anche quando il cielo è nuvoloso circa il 90% dei raggi ultravioletti riesce a penetrare. Ecco perché le creme solari vanno sempre applicate indipendentemente dalle condizioni atmosferiche.

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Top 3 Stories