Cinque film per riconnettersi con la natura

Translation
Giorgia Barbiero

“Un’immagine vale più di mille parole”, dice il famoso detto. Una singola immagine può trasmettere idee complesse quasi in modo più efficace di una descrizione scritta o verbale, sei d’accordo? I film e le serie ci aiutano a capire meglio la vita attraverso le immagini.

Il periodo natalizio comporta la comparsa e la replica di film che riguardano le festività.

Le piattaforme e la televisione, in generale, approfittano di questi giorni per tirare fuori tutta la loro artiglieria audiovisiva natalizia nei loro programmi. Alcuni amano l’idea e sono sopraffatti dalla nostalgia, altri la detestano e preferiscono scegliere altri contenuti. Meno male che ora possiamo scegliere! Cosa succedeva prima dell’arrivo di internet e di queste piattaforme piene di contenuti per tutti? La nostra capacità di scelta era semplicemente limitata a ciò che ci veniva offerto dalla televisione pubblica e privata, che era (quasi) sempre rivolta alle grandi masse. Oggi, anche se a volte riceviamo troppe informazioni, abbiamo il potere di scegliere consapevolmente ciò che vogliamo consumare. Possiamo optare per contenuti che ci danno una visione più sostenibile della vita.

In generale, i film che trattano il tema del Natale sono fatti della stessa pasta. Regali e ancora regali, amore romantico troppo idealista, Babbo Natale e la sua banda di elfi, magia, brillantini, tanta neve e buone azioni.

Il consumismo e lo stress associato allo shopping di questi giorni sono di solito alla base di questi film.

È facile immaginare tavole piene di cibo (probabilmente vi sarete chiesti: “Cosa succede al cibo avanzato? Lo buttano via? Lo usano per un altro giorno?). Ci sono anche enormi alberi nel soggiorno decorati con molti ornamenti e montagne di regali. E, naturalmente, code nei centri commerciali, luci in strada e nelle case, forse un po’ eccessive.

Di fronte a questa valanga di immagini natalizie ovunque tu vada e a certi cliché, abbiamo pensato a cinque film che ti aiuteranno a uscire da questo loop.

Sono film che si possono guardare in famiglia, da soli o con gli amici e hanno un chiaro messaggio ecologico e di amore per la natura. Sì, la consapevolezza sulla sostenibilità dovrebbe essere tenuta presente tutto l’anno, ma è ancora più importante sottolinearla in questo periodo dell’anno.

Prendi nota?

Film con una visione sostenibile

La primLa prima proposta è WALL-E (2008) e tratta temi attuali come il consumismo incontrollato, l’avidità aziendale e la negligenza ambientale. L’azione si svolge nell’anno 2800 quando la Terra è diventata un mondo di spazzatura a causa dell’impatto negativo dell’umanità su di essa. Non fatevi ingannare dal fatto che si tratta di un film d’animazione, perché il messaggio è rivolto sia agli adulti che ai bambini..

Fermo immagine tratto dal film WALL-E

Il secondo film che raccomandiamo è L’incredibile Volo (Volando Libre/ Fly Away Home) che è uscito nel 1996. È un inno all’ambientalismo, alla natura e all’avventura. Come i legami speciali creati con gli animali possono aiutare anche le relazioni umane ad essere speciali. Essere connessi al mondo che ci circonda ci fa connettere con i nostri simili. L’umanità tende a pensarsi al di sopra delle piante e degli animali e non dovrebbe essere così. Dovremmo sapere come vivere in armonia con la Madre Terra e non farla adattare a noi.

Fermo immagine dal film L’incredibile Volo

Il terzo film che proponiamo è Bikes (2018), che ci mostra una città in cui i suoi abitanti sono biciclette di tutti i tipi, che vivono in armonia e sulla base della sostenibilità. Ad un tratto, la città di Spokesville è scossa dalla comparsa del motore a benzina, con tutto ciò che questo comporta: inquinamento, stress causato dal voler andare più veloce nella vita, ecc. Siamo portati a riflettere su come vorremmo che fossero i nuovi modelli di città e, soprattutto, a influenzare le generazioni future sull’importanza di optare per le risorse rinnovabili a scapito di quelle non rinnovabili.

Fermo immagine dal film Bikes

Il quarto film che vi presentiamo è Minuscule: La valle delle formiche perdute (2013), che ci spinge, grandi e piccini, a guardare meglio il mondo che ci circonda, soprattutto quello che non possiamo vedere a occhio nudo perché è molto più piccolo di noi. In che modo i rifiuti che gettiamo per terra colpiscono i piccoli insetti e il mondo in generale? Dobbiamo essere in grado di gestire meglio i nostri rifiuti e cercare di minimizzarli il più possibile.

Fermo immagine dal film Minuscule

Il quinto e ultimo film che proponiamo è Lorax. Il guardiano della foresta (2012), che ci presenta un mondo dove la natura si è persa da tempo e dove due bambini sognano di vedere un albero vero. Questo li porta a superare i limiti della loro città prefabbricata e a vivere avventure alla ricerca del tartufo perduto che riporterà la natura alla vita.

Il pensiero che la natura non esista più e sia rappresentata attraverso ologrammi o immagini è terrificante, vero? È nelle nostre mani che questo non accada.

Fermo immagine dal film Lorax

Riunirsi con i propri cari per guardare un film davanti a una grande ciotola di popcorn (provate a scegliere il mais sfuso invece del sacchetto per il microonde, così eviterete di consumare un prodotto che ha due contenitori monouso) è un piano che non fallisce mai e vi mette in contatto con gli altri. E se, oltre a questo, cambia il tuo modo di vedere il mondo e ti dà un sorriso e una ragione per far parte della parte che vuole un posto migliore, hai fatto centro.

Mostra Commenti (0)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Top 3 Stories