Maraismara: gioielli etici e sostenibili

Translation
Belen Espino

Maraismara è un’azienda che si occupa della creazione artigianale di gioielli. Il suo tratto distintivo? La sostenibilità dei suoi materiali.

La sostenibilità e l’etica sono, ormai, sempre più importanti e incidenti nella nostra vita. I consumatori vanno alla ricerca di aziende che siano etiche e che garantiscano l’integrità dei prodotti che vendono. La moda e il make-up ne hanno fatto una missione; anche il mondo dei gioielli, però, non rimane indietro.

Anello Maraismara con Oro Fairtrade

Come i vestiti o il trucco, anche i gioielli iniziano ad essere eco-friendly e green, comunicando l’importanza di essere trasparenti e di rifarsi sempre all’etica. I consumatori stanno iniziando a ricercare brand che vendano gioielli con metalli e pietre preziose e che, al tempo stesso, offrano informazioni sulla qualità e l’origine delle materie con cui i prodotti vengono realizzati.

Ecco perché Maraismara ha iniziato ad incentrare il suo business sull’etica e la trasparenza. Il brand, principalmente conosciuto per la sostenibilità dei suoi processi di lavorazione dei materiali, è in grado di fornire trasparenza sulle origini dei suoi diamanti e delle sue pietre preziose.

Maraismara e i gioielli sostenibili

Maraismara, fondata nel 2012 da Mara Bragaglia, è un laboratorio artigianale che si occupa della creazione e della vendita di gioielli responsabili ed etici. Ogni gioiello è fatto a mano ed è, dunque, unico nel suo genere. Alla base dell’azienda vi è uno studio responsabile e dettagliato sull’estrazione e lavorazione delle perle preziose e un’attenta tutela dei diritti umani dei suoi lavoratori.

Tutto parte nel 2011, quando Mara ha trasformato la sua stanza in un laboratorio, per creare i suoi primi cerchietti. Il progetto nasce come combinazione del bello e della filosofia, quello che affascina Mara e quello che lei riesce a realizzare.

Con il tempo, però, lo scopo di Mara si trasforma. La sua passione per il bello e i gioielli inizia a mescolarsi con l’etica, trasformando la sostenibilità in un concetto chiave di Maraismara:

L’approdo alla gioielleria etica sostenibile è stato – e resterà ancora – necessario, perché non posso concepire la bellezza come separata da ciò che è buono e da ciò che è vero: l’estetica ha bisogno di un adeguato analogo nell’etica.

Orecchini Maraismara in Oro Fairtrade con Perle

Nel 2016, dunque, l’azienda diventa il primo laboratorio orafo in Italia autorizzato a lavorare l’Oro Fairtrade.

L’oro, però, non è l’unico materiale responsabile di cui si occupa Mara. Tra i diversi materiali responsabili vi sono anche l’argento riciclato Argentium 935, le perle sostenibili, le pietre preziose e i diamanti etici.

Cos’è FairTrade

Fairtrade è un marchio di certificazione del commercio equo e solidale. L’organizzazione, presente in tutto il mondo, ha l’obiettivo di aiutare i produttori agricoli e migliorare le loro condizioni di lavoro.

Attraverso gli Standard Fairtrade, l’organizzazione stabilisce delle norme internazionali, alle quali tutti gli attori della filiera devono attenersi. Tali norme:

  • Garantiscono un prezzo minimo equo e orari lavorativi dignitosi;
  • Vietano il lavoro minorile;
  • Permettono ai produttori di investire in progetti sociali e sanitari tramite l’assegnazione del Premio Fairtrade;
  • Prevedono il prefinanziamento dei raccolti;
  • Tutelano l’ambiente.

L’Oro Fairtrade di Maraismara

Maraismara ricerca e utilizza solo materiali preziosi che siano etici. Ecco perché, nel 2016, ha introdotto l’Oro Frairtrade in Italia.

Realizzo artigianalmente tutti i miei gioielli utilizzando l’oro Fairtrade e materiali preziosi con lo stesso valore etico. Mi lascio ispirare da questi valori, dai miei studi e dai reperti nei musei per creare oggetti caratterizzati da originalità e da un senso condivisibile che li renda dei veri e propri talismani, custodi di significati nascosti e portavoce di emozioni.

L’Oro Fairtrade ha la stessa forma fisica dell’oro ma ha una qualità differente: è tracciabile autenticamente e lavora a fianco dei minatori artigianali delle miniere ASM (artisanal and small-scale mining). Questo permette ai minatori di uscire dallo stato di povertà, sfruttamento e inquinamento, grazie alla lavorazione e commercializzazione secondo gli standard Fairtrade.

Anello Maraismara con Oro Fairtrade e perla responsabile

La certificazione richiede l’uso di protezioni, pratiche sicure per le sostanze tossiche e la formazione sulla sicurezza dei minatori. Tutti coloro che partecipano alla filiera, inoltre, sono periodicamente ispezionati da un ente di controllo indipendente.

Argento riciclato e diamanti responsabili

Oltre all’Oro Fairtrada, Maraismara utilizza anche l’Argento 925 e l’Argentium 935, entrambi riciclati. L’argento usato da Mara può essere rinvenuto anche nelle miniere di Oro Fairtrade. Purtroppo, però, le quantità sono scarse: 1 chilogrammo di oro contiene solo dai 100 ai 150 grammi di argento.  

Per quanto riguarda i diamanti, invece, Maraismara non utilizza quelli naturali riciclati, nonostante la loro produzione abbia un alto impatto ambientale (circa 511kg di CO2 a carato). Mara non ha ancora trovato una fonte con adeguata garanzia di trasparenza. Ma la sua preferenza è verso le filiere che apportano benefici ai minatori artigianali.

Ciondoli Maraismara con Argento 925

I diamanti usati da Mara, infatti, hanno la cosiddetta certificazioneCanadamark”, capace di garantire l’integrità della filiera a partire dal sito estrattivo.

Altri diamanti utilizzati da Mara, inoltre, sono gli Ocean Diamonds, estratti direttamente dalle coste dell’Africa. In questo modo, il valore dei diamanti resta nel paese di origine e i minatori lavorano con diamanti che arrivano da fonti conosciute.

Perle sostenibili e gemme virtuose

Un tratto distintivo di Mara riguarda i suoi viaggi all’estero. Mara, infatti, si cimenta sempre in viaggi alla scoperta della natura, durante i quali si procura le perle dei suoi gioielli. Tutte le sue perle provengono da allevamenti sostenibili in Copenaghen, nei quali vengono allevate per preservare la loro biodiversità.

Gli allevamenti di perle non sono naturalmente compatibili con gli ecosistemi marini, ma attraverso specifiche tecniche, il processo diventa sostenibile e genera un impatto positivo sulla natura.

A Copenaghen, allevamento dove Mara scegliere le pietre personalmente, vi è un avanzato laboratorio di biologia, dove le ostriche vengono nutrite e accudite, fino ad essere portate nell’oceano.

Orecchini Maraismara con gemme virtuose

Mara partecipa, inoltre, a quattro filiere che le permettono di lavorare con zaffiri, opali, spinelli, rubini, topazi, acquamarine, zirconi e tormaline. In aggiunta, collabora in due progetti di cooperazione internazionale, che permettono ai minatori di lavorare in sicurezza e di creare un mercato stabile per le gemme.

I gioielli possono essere sostenibili

Operare in maniera sostenibile significa fare di più. Bello e buono si devono sovrapporre.

Come dice Mara, non è possibile creare qualcosa di bello se si ignora i materiali con cui lo si crea. Bisogna preservare ciò che ci circonda, anche quando si impedisce la messa in forma dei gioielli stessi.

Quelli di Mara, dunque, non sono semplici gioielli artigianali con perle e gemme preziose; i suoi gioielli veicolano sempre un messaggio fondamentale: anche un’ azienda orafa può essere responsabile e sostenibile.

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Top 3 Stories