Bennu, il futuro guarda al passato

Bennu utilizza la moda come processo di cambiamento per permettere ai clienti di vestire in modo responsabile pur mantenendo un certo stile. Fondato nel 2021 da Niccolò Chiuppesi, il focus del marchio è quello di recuperare capi vintage o stock invenduti reinterpretandoli e facendoli rinascere. Rinascere proprio come il nome da cui prende spunto. Il nome Bennu, infatti, deriva dalla mitologia egizia e si identifica come simbolo di una fenice che rinasce dalle proprie ceneri.

I capi green di Bennu

I pezzi sono esclusivi e numerati. Mediante l’aggiunta di frange o altre simili applicazioni, questi articoli, dai blazer ai crop, danno vita ad un processo di cambiamento che il cliente può fare suo e divulgare attraverso un capo alla moda. La tradizione sartoriale rimane alla base del progetto, che fonde insieme sostenibilità, upcycling e moda contemporanea.

Dalla collezione Autunno Inverno 2022 il designer crea collezioni che nascono dal recupero dei tessuti di archivio o da fonti di produzione. L’obiettivo è quello di fondere passato e presente, per creare un futuro più sostenibile e green, che permetta ai consumatori di vestire in modo green.

via bennuoffical.it

Riconoscimenti

Bennu è stato selezionato come Designer for the Planet dalla Camera Nazionale della Moda Italiana durante la Fashion week milanese a febbraio di quest’anno. Inoltre, ha partecipato alla selezione S/Style – Sustainable Style come ospite nell’edizione di Pitti Uomo a Firenze.

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Top 3 Stories