Nuvole: capi unici e sostenibili

Nuvole: capi unici e sostenibili

Translation
Belen Espino

Nuvole è un brand di moda che realizza vestiti e accessori femminili fatti a mano, grazie alla miscela di tessuti pregiati e sostenibili.

Il brand nasce come bottega fisica in Friuli, dove Vania, sua fondatrice, accoglie le sue consumatrici per farle sentire uniche e speciali.

Nuvole unisce l’emozione dei colori all’attenzione alla sostenibilità. I capi sono caratterizzati da forme geometriche anni 70, che mescolano fantasie e colori e trasferiscono un’emozione unica una volta indossati.

Tutti i prodotti di Nuvole sono creati con tessuti di qualità miscelati con materiali sostenibili, come tessuti di fine produzione, scorte inutilizzate, e campionari. Grazie all’utilizzo di tali materiali sostenibili e la preziosa cucitura fatto a mano, il brand offre collezioni di pezzi unici e di tendenza.

Pre-consumer: scarti di lavorazione

L’industria della moda produce ogni anno tonnellate di scarti che finisco puntualmente nell’immondizia. Il 37,4% dei rifiuti, infatti, proviene proprio dal tessile, dall’abbigliamento e dall’industria conciaria, che producono un’enorme produzione di scarti, con un conseguente spreco di materie prime ed energia.

Non sono però solo gli abiti venduti e usati dai consumatori a trasformarsi in rifiuti: esistono anche i cosiddetti “scarti pre-consumer”.

Un capo, prima di arrivare al consumatore, produce infatti moltissimi scarti durante la sua lavorazione. Tali scarti prendono il nome di scarti di lavorazione, tra cui vi sono per esempi tessuti che non entrano in collezione o abiti che rimangono invenduti.

Tali scarti, purtroppo, finiscono nell’immondizia senza possibilità di riutilizzo. Esistono diversi brand che, però, utilizzano tali scarti per la creazione di capi di qualità a un costo più basso, per smaltire l’invenduto e impattare di meno sull’ambiente.

Nuvole ne è un esempio: il brand progetta nuovi usi per i materiali di scarto e crea nuova ricchezza da tessuti che altrimenti finirebbero in discarica.

La storia di Nuvole

Nuvole nasce il 19 Gennaio del 2018, quando Vania, sua fondatrice, decise di rompere le barriere e dare una svolta nella sua vita per seguire il suo sogno di cucire.

Sin da bambina, infatti, Vania amava cucire e utilizzare i tessuti per creare capi. Con il tempo, ha imparato a riconoscere i tessuti, ad abbinarli e a tagliarli.

In anni in cui la sostenibilità incominciava a diventare una tematica importante, poi, Vania ha anche imparato cos’è lo spreco e come riutilizzare tutte le risorse fosse indispensabile.

Ma perché Nuvole? Vania ci ha raccontato la sua storia e ci ha raccontato di come tutto è partito da un semplice sogno, diventato in poco tempo realtà:

Da piccola guardavo le nuvole fuori dalla finestra e guardavo le loro forme particolari; in loro potevo vedere quello che volevo. Così come un sogno, in cui ognuno ci vede dentro quello che vuole. È per questo che ho deciso di chiamarlo Nuvole.

Dopo anni, Vania ha dunque deciso di lasciare il suo lavoro per buttarsi in una nuova avventura che potesse permetterle di realizzare i suoi sogni. E così, Nuvole è nata.

L’ispirazione più grande nella creazione di Nuvole è stata sua nonna, che le ha insegnato a cucire sin da quando era piccola.

Sua nonna, ci descrive, era una persona creativa, che sapeva partire da un semplice tessuto per creare un capo unico e meraviglioso. È da questa creatività che Vania ha avuto la spinta e il coraggio di creare Nuvole.

Nuvole: capi sostenibili

Nuvole vende accessori e capi femminili creati prediligendo tessuti naturali e pre-consumer, che vengono salvati dall’immondizia e utilizzati per la creazione di capi unici.

Tra i materiali utilizzati per la lavorazione dei capi sono vi tessuti naturali come seta, lana, lino, viscosa e similpelle per le borse. Tali tessuti derivano quasi completamente da scarti, che le vengono dati da aziende che trattano, puliscono e sistemano i tessuti di scarto.

I capi di Nuvole non hanno solo lo scopo di essere di tendenza, ma anche di durare nel tempo. A differenza degli abiti di fast fashion, che hanno bisogno di essere continuamente lavati e in poco tempo di essere gettati, i materiali naturali che vengono utilizzati per la creazione dei capi di Nuvole, permettono agli abiti di essere curati con pochi sforzi e, dunque, durare nel tempo:

Un tessuto più prezioso utilizzato con cura dà più soddisfazione di un capo che metti in lavatrice a e butti a fine stagione.”

L’unicità dei capi

I capi di Nuvole, comunque, non sono speciali solo per il modo in cui vengono realizzati. Il gusto personale e la fantasia di Vania rendono tutto più unico. Ogni capo è realizzato a mano, con una fantasia differente.

Le sue creazioni comunicano la bellezza dei colori, la grazia delle forme e il fascino della sostenibilità.

La percentuale dei tessuti “nuovi” utilizzati è minima, tutto il resto, per Vania, è ricerca, che lei considera come qualcosa di “molto più impegnativo, ma senz’altro più stimolante”

Per me gli scarti sono i pezzi più affascinanti, perché sono talmente piccoli che non arrivano ad un capo intero ed io mi devo adattare e trasformali in pezzi unici.”

Vania non ha mai un piano preciso su quello che andrà a realizzare,  perché molto dipende da quello che ha a disposizione: tessuti, fantasie, colori, materiali. Questo, per Vania, è bellissimo, stimolante e in continuo movimento!

La soddisfazione di dare una nuova possibilità di vita a tessuti che in altro modo verrebbero buttati, poi, è sicuramente una delle parti migliori del suo lavoro.

Nuvole ci dimostra, dunque, come indossare pezzi unici, fatti a mano e sostenibili, sia anche meglio di acquistare capi fast fashion: si può ottenere qualcosa di bello e originale, anche senza avvicinarsi alle grandi marche.

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Top 3 Stories