BGBL: upcycling di lusso contemporaneo

Translation
Belen Espino

BGBL è un brand Made in Italy che produce borse in ottica upcycling. Le borse, realizzate a mano, uniscono arte, unicità e sostenibilità dando vita a un accessorio carico di qualità e valore.

Attraverso l’upcycling, il brand riesce a riutilizzare palloni da basket che altrimenti verrebbero buttati nell’immondizia, dando loro una seconda vita pregiata.

Ogni borsa segue un percorso artigianale e artistico diverso, permettendo ad ogni pallone di trasformarsi in un capo di valore capace di raccontare una storia unica e personale.

BGBl-bouncing bags, Borsa B-one

Il design personale di BGBL fa sì che la collezione sia composta solo da pezzi unici, di qualità e Made in Italy: un ‘mix and match’ di pelli nuove e vecchie, di design italiano e sport, dove moda e sostenibilità upcycling fanno da pradrone.

L’upcycling, trend che sta spopolando in tutto il mondo, viene applicato principalmente nelle aree dell’arredamento, del design e della moda. Tramite l’upcycling, BGBL e tutte le aziende più sostenibili riescono ad unire l’arte e la creatività alla sostenibilità, aiutando l’ambiente a preservarsi e, al tempo stesso, agli artisti a reiventarsi.

Ma cos’è l’Upcycling?

Con il termine upcycling ci si riferisce alla tendenza, sempre più di diffusa, di utilizzare materiali, tessuti e oggetti di scarto per creare articoli e prodotti di consumo “nuovi”. Gli oggetti, così creati, acquisiscono un valore maggiore rispetto agli oggetti originali.

Il trend dell’upcycling è utilizzato principalmente da moderni designer che riescono a trasformare oggetti ormai vecchi in articoli ricercati e pregiati. Tramite l’upcycling, dunque, si prolunga il ciclo di vita di un prodotto, portando benefici positivi non solo all’ambiente, ma anche all’oggetto stesso.

L’upcycling può essere utilizzato da designer e brand, ma può trasformarsi anche in una pratica che tutti noi, con un po’ di curiosità, possiamo portare avanti.

Upcycling, il riciclo creativo e la creazione di nuovi oggetti

Upcycling e il riciclo sono la stessa cosa?

Il termine upcycling può essere letteralmente tradotto in “riciclare meglio”.

A differenza del riciclo (attraverso cui i rifiuti di un oggetto si ricerea nel prodotto originale), l’upcycling è fa un passo in più: crea un oggeto nuovo che è anche una “forma d’arte”. Frequente è il suo uso tra i designer e dai brand innovativi, per trasformare un oggetto usato in un articolo esteticamente ed emotivamente migliore.

L’obiettivo dell’upcycling, dunque, non è quello di riparare un oggetto e riportarlo alla sua funzione iniziale, perdendo valore, ma quello di valorizzare uno scarto e trasformarlo in un oggetto completamente diverso e con maggiore qualità.

Una differenza non da poco se pensiamo che con il riciclo si consuma anche energia, mentre con il l’upcycling se ne risparmia molta, riducendo il costo e rimodulando il consumo delle materie prime.

BGBL e l’upcycling

Diversi sono stati gli esempi di upcycling nella moda. In varie sfilate rinomate, infatti, designer innovativi hanno presentato capi creativi, prodotti attraverso la miscela di tessuti vecchi e nuovi, che hanno dato vita a capi colmi di valore aggiuntivo.

Un brand innovativo, che ha fatto dell’upcycling la sua missione, è BGBL, marchio di luxury Made in Italy nato nel 2018. Il brand, che produce borse upcycled e sostenibili, ha fatto il suo esordio al Mipel 115, il più grande evento internazionale di pelletteria del 2019.

Elisabetta Viola, sua fondatrice, è cresciuta a Treviso circondata dalla pallacanestro: è stato un rimbalzo durante una partita di basket ad ispirare la creazione del suo brand. La sua passione per lo sport è stata poi unita ai suoi studi di design e il suo forte interesse per l’economia circolare

BGBL – BOUNCING BAGS

L’idea di Elisabetta rimbalza tra artigianalità, sostenibilità, sport, vintage e contemporaneità. BGBL, infatti, unisce sport, stile, passato e moderno tramite l’uso di materiali e texture uniche che raccontano il mondo dell’upcycling in un contesto attuale.

L’upcycling delle palle da basket

Il concept principale del brand è lo sport e come anche questo possa essere sostenibile e, dunque, uno spunto per la salvaguardia dell’ambiente.

Per unire i due valori, infatti, BGBL produce i suoi articoli tramite oggetti sportivi non riciclabili, come il pallone da basket e le tute dei giocatori. I palloni vengono utilizzati come materiale per la creazione esterna di borse artistiche e le tute per ridisegnare le fodere interne.

Per raggiungere questo obiettivo, BGBL coinvolge le squadre di basket venete, richiedendo loro le palle vecchi ed utilizzate, fornendogli in cambio palloni del tutto nuovi.

Palloni da Basket come borse

Ogni pallone è unico, racconta una storia e può essere riutilizzato per creare articoli sostenibili che rendano l’esperienza di possedere una borsa unica e personale.

Questo è quello che il brand definisce come “upclycing di lusso contemporaneo”:

BGBL crede nelle seconde chances, nella ripianificazione e ridefinizione dei canoni di lettura. La collezione di borse e zaini viene prodotta nella culla del saper fare italiano: la Riviera del Brenta e racconta storie di sport, di passaggi di palla, di giocatori, di amicizia, di vittorie, di traguardi raggiunti.

BGBL è Made in italy

Tra i vari valori del brand, l’artigianato e il Made in Italy sono due dei valori più importanti: la sensibilità ecologica si unisce quindi alla passione per il design italiano.

Le borse di BGBL, infatti, sono tutte realizzate in pelle bovina e confezionate da pellettieri veneti, tagliate a mano e cucite con pelle di alta qualità. Lo scopo di Elisabetta è proprio quello di mantenere una circolarità produttiva a chilometro zero:

Progettiamo, sviluppiamo e produciamo nella Riviera del Brenta, promuovendo gli artigiani locali, il savoir fair italiano ed il Made in Italy.

bgbl made in italy
Il Made in Italy di BGBL

I fornitori di materie prime sono tutti italiani e provengono dalla Toscana e da Venezia. Inoltre, le squadre selezionate per i palloni da basket sono squadre venete, attraverso cui BGBL cerca di sensibilizzare il territorio e valorizzare la propria terra.

Le borse di BGBL

Nella collezione unica e personale di BGBL, i modelli principali sono tre:

  • B-Five: zaino monospalla unisex, con fodera nera o verde, identificato da BGBL come il più rappresentativo della collezione;
  • B-Three: borsa secchiello, equilibrato di vera pelle, palloni e fodera in tessuto di divise da gioco;
  • B-One: borsetta a tracolla con lavorazione artigianale in vera pelle.

I palloni sono tagliati a mano, mentre la fodera interna e la struttura esterna sono confezionate con la stoffa delle divise dei cestisti.

La collezione è pensata per essere funzionale: le borse sono adatte sia per uomini che per donne, nei loro momenti quotidiani o durante gli eventi serali; lo zaino unisex, infine, può essere usato come borsa da lavoro o come zaino da compagnia nel quotidiano.

Modello Borsa B-five

Per BGBL il vero lusso significa scegliere di agire, promuovere la sostenibilità e dare una seconda possibilità.

La speranza di Elisabetta e di tutto il team di BGBL, per il futuro, è quella di continuare a trasmettere a sempre più persone i valori del brand: design, sostenibilità, amore per lo sport e rispetto per l’ambiente.

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Top 3 Stories