Daan Roosegaarde

Daan Roosegaarde (1979) è un artista olandese che applica design e tecnologia per contrastare l’inquinamento.

Le sue opere installative e architettoniche modificano l’ambiente che circonda i visitatori in base al loro comportamento.

Un esempio? Sustainable dance floor: una discoteca continua a funzionare solo se i presenti ballano.

Ma vediamo cosa fa.

Van Gogh Path, l’arte di una ciclabile ecosostenibile

Vi ricordate le stelle sul soffitto della cameretta? Quelle stelle adesive fluorescenti che rendevano il buio un po’ più sopportabile e allontanavano i mostri dal letto.

Forse se aveste immaginato di replicarle molto ma molto più in grande, avreste creato qualcosa come il Van Gogh Path.

Per il 125 anniversario di morte di Van Gogh, la fondazione di Arles dedicata all’artista, ha contattato Daan Roosegaarde con la richiesta di creare un’installazione celebrativa. E lui ha ripensato proprio a quelle stelline fluorescenti sul soffitto.

Ne uscita è pista una pista ciclabile tra Nuenen ed Eindhoven, che utilizza migliaia di luci che si caricano durante il giorno e brillano di notte.

Pare che il grande Van Gogh al suo tempo amasse percorrere questo tragitto a piedi, assorto nei suoi pensieri ossessivi e in contemplazione del cielo.

Non si può dire che Roseegaarde non abbia voluto valorizzare La notte stellata. È un po’ come dire: Van Gogh visse lì, e noi vogliamo replicare la potenza del suo sentire.

2012-2020. Smart coatings, concrete, and other media. Concept and Design by Studio Roosegaarde and constructed with the engineers from Heijmans. Fonte sito ufficiale: www.studioroosegaarde.net

Tecnologia ed ecologia unite per il design urbano

Ma il Van Gogh Path non è solo forma. L’artista e designer Daan Roosegaarde, infatti, è da sempre un attento rappresentante dell’arte ambientale e non perde l’occasione per unire tecnologia ed ecologia. Le luci della pista ciclabile, infatti, si ricaricano di giorno per brillare di notte.

Roosegaard non è solito fare le cose in piccolo. A muoverlo è la missione di un futuro eco-compatibile verso il quale orienta tutta la sua arte.

Essere artisti nel mondo contemporaneo: l’esperienza di Rooseegarde

In occasione di un convegno di TED nel 2017 ha spiegato come questo tipo di creatività rappresenti la nuova economia. Ha proiettato la lista delle 10 skills del successo stilate da The World Economic Forum per il 2020. Ecco le prime 3:

  1. Problem solving per problemi complessi
  2. Pensiero critico
  3. Creatività

Questi requisiti sono di grande rilievo per l’artista perché descrivono azioni in cui un computer non è abile. In un mondo dove l’automazione sta sostituendo molti processi manuali, l’essere umano di successo continua a distinguersi per la possibilità di visualizzare nuove realtà e per il desiderio di conoscenza e bellezza.

La creatività, dunque, è il vero capitale e l’arte di Daan Roosegaarde e la sua realizzazione.

Un impianto di purificazione dello smog può essere arte? La risposta di Daan Roosegaarde

Un’intelligenza artificiale non potrebbe mai porsi domande come “perché accettiamo l’inquinamento?”.

Questa è proprio la domanda che Daan Roosegaarde si è posto guardando fuori dalla sua stanza a Pechino: a poche ore di distanza i livelli di smog potevano alzarsi a tal punto da nascondere le sembianze delle architetture urbane.

SMOG FREE TOWER è una torre di alluminio alta 7 metri che usa solo 1170 watt di elettricità verde e tecnologia di ionizzazione positiva. Fonte sito ufficiale: www.studioroosegaarde.net

Non sembra l’immagine di un futuro luminoso.

Per questo decide di progettare il più grande impianto di purificazione dello smog del mondo: la Smog Free Tower, un impianto alto 7 metri che filtra lo smog e restituisce aria pulita. Una volta al mese si apre come un’astronave e l’aria del parco dove è installata risulta più pulita del 55% al 75% rispetto al resto della città.

Smog Free Ring: dallo smog nascono i diamanti

Non è tutto. Lo smog trattenuto nei filtri è costituito al 42% da carbone. Questa percentuale di scarto viene compressa e utilizzata per la produzione di diamanti artificiali che vengono montati su anelli: gli Smog free ring, il regalo sostenibile più romantico che ci sia.

Una giornata nello smog di Pechino viene paragonata al consumo di 17 sigarette. Ma allora perché l’essere umano continua a farsi così male?

SMOG FREE RING Fonte sito ufficiale: www.studioroosegaarde.net

Roosegaarde: arte o attivismo ambientale?

Il pensiero creativo connette le nuove tecnologie e spinge a trovare nuovi modi di applicarle.

L’obiettivo è quello di creare sempre nuovi network di creativi per realizzare soluzioni visionarie. È in un contesto di brainstorming che è nata una delle idee correlate al progetto di Smog free tower: montare degli impianti di purificazione portatili su biciclette per la lotta contro l’inquinamento automobilistico.

Un altro esempio?

Sustainable dance floor, un pavimento da discoteca che viene ricaricato da chi balla sulla pista e fornisce l’energia all’impianto illuminotecnico e fonico del locale.

Waterlicht: a che livello ci porterà il futuro?

I Paesi Bassi hanno sempre dovuto lottare con il livello del mare: Rooseegarde nel suo ultimo progetto ufficiale ha proposto un’installazione basata su Led e Lenti che parla proprio di questo.

Waterlicht mostra allo spettatore-partecipante come sarebbe il livello dell’acqua se non si lavorasse costantemente per controllare la situazione.

Questa esperienza sensoriale stimola l’immaginazione visiva del futuro e invita a riflettere sul riscaldamento climatico. Qui puoi vederla in video sul Sito ufficiale di Daan Roosegaarde.

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Top 3 Stories