Editoriale

Visual Curator
Vittoria Rossini
English Translation
Bryan Bravo
Spanish Translation
Andrea Terrado

Cosa si fa nel mese di Dicembre in genere?

Si tirano le somme dell’anno ormai prossimo alla fine e si formulano i buoni propositi per il seguente. Io non voglio essere da meno e in qualità di Caporedattore di The Green Side of Pink volevo raccontarvi qualche dietro le quinte, i sogni e le speranze che questo progetto porta con sé. Vorrei parlarvi delle persone, degli umani meravigliosi che rendono possibile a questa rivista di esistere, crescere e apportare cambiamento.

Ho lavorato nell industria editoriale per molti anni ormai, ma ogni progetto porta con sé grandi cambiamenti, ineguagliabili esperienze e l’opportunità di conoscere tante persone che in un modo o nell’ altro si sentono coinvolte e credono in quel che fanno.

Internet ci permette di essere costantemente in contatto e condividere notizie di lavoro e non solo. Uno dei principi su cui orgogliosamente si basa la rivista è andare al di là dei limiti geografici, di età, di sesso, religione e di qualunque altro possa venirvi in mente. Solo facendo tesoro di questa varietà umana che tanto amiamo qui a The Green Side of Pink possiamo offrirvi un prodotto che vogliamo rendere migliore e più grande ogni giorno.

Foto di Diva Plavalaguna

The Green Side of Pink è una rivista online e questo le permette di raggiungere il mondo intero. La visione che ha reso possibile la sua nascita e che prende avvio dalla passione e la lungimiranza della fondatrice Karyna Prieto, continua ad essere quella di voler dare voce ai protagonisti spesso nascosti del mondo della sostenibilità e vuole informare tutti i nostri lettori su quello che accade nel mondo in modo obiettivo ed esaustivo. La nostra missione è quella di portarvi ogni giorno un piccolo contributo per dare luce a problemi e supportare speranze. Nel mondo della sostenibilità si è fatto e si sta facendo tanto, ma c’è sempre tanto da fare ancora. Noi in qualità di rivista e voi come lettori, abbiamo tutti una grande responsabilita se vogliamo un mondo migliore dato che ‘il pianeta B’ ci saremo resi conto, non esiste.

Ed è per questa responsabilità condivisa che ci piace coinvolgere i nostri lettori. Vogliamo sentire le vostre opinioni sempre più numerose. Vogliamo leggere i vostri commenti e email sempre più frequenti perché anche se noi in redazione lavoriamo instancabilmente per rendere l’informazione possibille, abbiamo bisogno del vostro costante supporto. Ed infatti vorrei invitarvi anche a fare gli auguri alla rivista che quest’anno celebra 6 anni di vita.

Approfitto di quest spazio pubblico per ringraziare i nostri fedeli lettori, ma vorrei invitare tutti ad esprimere riconoscenza verso le meravigliose persone attualmente presenti e tutte quelle che hanno dato il loro contributo nel passato e che hanno reso The Green Side Of Pink la rivista in cui orgogliosamente crediamo.

Ci rivediamo il 4 Gennaio 2024 con tanta informazione, novità e grandi cambiamenti.

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Top 3 Stories